Problemi di audio durante una conversazione Voip


Nulla può essere più fastidioso dei problemi audio durante una conversazione telefonica.

Una delle peculariarità del voip è che, ogni connessione di rete, sia locale che internet, diventa potenzialmente un cablaggio telefonico in essere.


Questo porta, oltre che ad una ottimizzazione del cablaggio, alla possibilità di svincolare i telefoni voip dal legame diretto tra “porta del centralino” e numero di interno.
Possiamo riassumere quindi dicendo che, in parole povere, tutte le proprietà del telefono (interno, utente etc etc) sono residenti sula periferica e utilizzabili, semplicemente, collegando l’apparecchio a qualsiasi presa disponibile.
Una delle cose più interessanti di questa virtualizzazione del cablaggio è la possibilità di sfruttare la linea internet per connettere telefoni remoti (telefoni IP, smartphone etc etc) al centralino telefonico, come se fossere collegati localmente.
I vantaggi di questa soluzione sono molteplici; dal potere essere sempre raggiungibili, al potere avere l’inoltro delle chiamate ovunque noi siamo, al potere fare telefonate esterne sfruttando le linee telefoniche dell’ufficio etc etc.
Dopo questa premessa, passiamo al cuore e al senso dell’articolo; il problema dell’audio.
Il problema che, a volte si presenta, dopo avere fatto tutte le configurazioni e verificato che il telefono viene regolarmente registrato nel centralino è il malfunzionamente dell’audio durante la conversazione telefonica.
Ecco le varie possibilità e soluzioni:
– audio intermittente o con scarsa qualità.
In questo caso, il problema è dovuto alla linea internet, soprattutto se vi sono parecchi interni remoti e/o parecchie telefonate in contemporanea.
La soluzione consiste nell’installare una linea internet più veloce e/o sfruttare i meccanismi di gestione della banda (QoS, Traffic Management etc etc) che molti produttori di router e firewall mettono a disposizione sui loro apparati.

QoS, traffic management. gestione della banda internet
– audio monodirezionale (one way audio). Cioè, durante la conversazione una delle due parti non sente la voce della controparte.
Questo problema che può manifestarsi in modo continuo o saltuario è sempre un problema dovuto al NAT.
Una volta redirette le porte Sip ed Rtp dall’ip esterno verso il centralino (nel caso di yeastar le porte Rtp sono il range UDP 10000 – 12000), bisogna configurare il centralino per gestire il NAT, in modo da permettere la connessione di client remoti e la corretta gestione della voce.
Generalmente,  nel caso del centralino, è sufficiente usare l’ip statico o sfruttare un servizio di ddns, nel caso il provider non ce ne fornisca uno.nat, stun server, problemi audio durante una conversazione voiè

Per quanto riguarda il telefono IP, bisogna inserire nella configurazione i parametri di un server STUN, grazie al quale sarà in grado di risalire all’indirizzo ip del router e alla mappatura della varie porte utilizzate.

Configrazione STUN server

Fatto questo, vedrete che, miracolosamente, ogni problema sarà stato risolto.

Non esitate a contattarmi per informazioni, preventivi e consulenze.